Come Caitlyn Jenner è passata da icona a emarginata

Quando è uscita per la prima volta con Diane Sawyer nell'aprile 2015, Caitlyn Jenner è diventata il brindisi di LGBT Hollywood. Quasi 17 milioni di persone si sono sintonizzate per guardare la sua esclusiva ABC, vista come una punto di svolta per la comunità transgender.

Ma, in meno di un anno, Jenner è passata da ragazza transgender a una spina nel retro della comunità LGBT.

Qualcuno deve dire alla signora Jenner che è transgender, ha detto l'attivista Zoey Tur a TheWrap. C'è grande delusione tra le persone della comunità.





Mentre alcuni attivisti, tra cui Tur, hanno espresso preoccupazioni sulla capacità di Jenner di diventare un portavoce positivo per la comunità, ora un acuto sentimento anti-Jenner sta traboccando, espandendosi oltre coloro che lavorano in difesa.

Sto sicuramente vedendo una crescente frustrazione all'interno della comunità LGBT con le posizioni e le azioni di Caitlyn, ha detto a TheWrap l'attivista trans Sarah McBride. I suoi commenti più recenti su Ted Cruz sono stati, per molte persone, l'ultima goccia.



Leggi anche:

All'inizio di questo mese, Jenner ha espresso sostegno al senatore del Texas Ted Cruz in un'intervista con The Advocate, dicendo alla rivista che le piaceva Cruz, lo stesso candidato che detto un conduttore radiofonico conservatore a novembre che consentire ai ragazzi, con tutta l'attrezzatura data da Dio ai ragazzi, di condividere una doccia con le ragazze era una follia.

Jenner, un repubblicano autodefinitosi, ha definito Cruz un molto conservatore e un grande costituzionalista e un uomo molto articolato. Si è persino offerta di diventare l'ambasciatrice trans di Cruz (per inciso, quando TheWrap ha chiamato la campagna Cruz per vedere come si sentiva il candidato riguardo all'offerta, la risposta è stata un rapido No comment).



In un'anteprima dell'episodio di questa domenica del suo E! nella serie di reality I Am Cait, Jenner ha anche difeso il leader del GOP Donald Trump, dicendo, penso che sarebbe molto bravo per i problemi delle donne.

Leggi anche:

Ma il sostegno a politici conservatori come Trump e Cruz ha sollevato le sopracciglia tra molti nella comunità trans. [Jenner] ha espresso nello show che è preoccupata per il debito nazionale, ha detto McBride. Ma Ted Cruz non è il candidato anti-deficit, è il candidato anti-LGBT.

I sostenitori LGBT nutrivano grandi speranze che la transizione pubblica di Jenner avrebbe finalmente fatto luce sulla sezione T della loro comunità, spesso ignorata e trascurata anche dai loro coetanei gay.

Quando Jenner ha fatto un'apparizione a sorpresa durante un evento Gay Pride a New York City lo scorso giugno, è stata accolta con fanfara riservata ad alleati fedeli e di lunga data come Lady Gaga.

Leggi anche:

Ma tutta quella buona volontà ed eccitazione sembrano essere svanite nel nulla, così come la popolarità mainstream di Jenner. La puntata di domenica di I Am Cait ha attirato 745.000 spettatori e un punteggio di 0,3 tra gli adulti 18-49, in calo di oltre 500.000 rispetto al finale della stagione 1 e quasi 2 milioni in meno rispetto alla premiere della serie.

Inoltre, molti nella comunità trans credono che Jenner non sia in contatto con le lotte quotidiane della maggior parte delle persone trans, la stragrande maggioranza di loro ha meno soldi, fama o sostegno pubblico. Altri si risentono del fatto che non si sia presa il tempo per comprendere i problemi di base che devono affrontare le persone trans, o una conoscenza della comunità. In un episodio della prima stagione di I Am Cait, Jenner ha confessato di non conoscere il significato di HRC, l'acronimo della più grande organizzazione LGBT del paese, la Human Rights Campaign.

Caitlyn ha eroso molto l'entusiasmo che la comunità LGBT in generale aveva per lei mentre faceva coming out, ha detto a TheWrap l'attivista LGBT Danielle Moodie-Mills. Trovo molto deludente che attraverso 'I Am Cait' e le sue conversazioni con le persone trans meno avvantaggiate non ci sia stato un cambiamento culturale nella sua comprensione del movimento.

Leggi anche:

Nell'episodio della premiere della seconda stagione di domenica, Jenner ha sollevato ancora una volta le sopracciglia quando ha detto alla sua banda, se siamo abbastanza sfortunati da avere Hillary [Clinton] come nostro prossimo presidente, abbiamo bisogno di lei dalla nostra parte. Ma non lo sarà, aggiungendo che a Clinton non può importare di meno delle donne, le importa solo di se stessa.

Jenner ha poi raddoppiato, dicendo: A volte, queste ragazze pensano che ora che sono passata, tutto deve cambiare. Non puoi più essere conservatore, devi essere un liberale. No, non ci credo.

Il commento ha ulteriormente alienato alcuni membri della comunità trans, che lo hanno visto come un segno che forse Jenner non è in sintonia con la loro battaglia in corso per l'uguaglianza e il riconoscimento.

Bruce Jenner era solo un pazzo conservatore e carino da avere in giro, ha detto Tur. Ora che è passata molti credono che dovrebbe essere in qualche modo più intelligente.

Leggi anche:

Ci sono stati segnali fin dall'inizio che Jenner potrebbe non essere il modello perfetto per la comunità trans. Durante la sua intervista a Diane Sawyer, ha parlato di essere un repubblicano, un'affiliazione insolita tra le persone transgender negli Stati Uniti.

E a settembre, ha scioccato molti nella comunità gay quando ha detto a Ellen DeGeneres di essere una tradizionalista su molte questioni, ma che se la parola matrimonio è così importante per coloro che combattono per l'uguaglianza del matrimonio, può accettarla.

Non sorprende che ciò non sia piaciuto a molti nella comunità LGBT.

Leggi anche:

Il cambiamento di atteggiamento nei confronti di Jenner è diventato evidente lo scorso novembre, quando i manifestanti confrontato lei fuori da un discorso a Chicago e l'ha chiamata un insulto per le persone trans e un insulto per le donne.

Tuttavia, alcuni leader trans credono che Jenner abbia fatto più bene che male. È stata nettamente positiva, ha detto a TheWrap Mara Kiesling, direttrice esecutiva del National Center for Transgender Equality. Non sono d'accordo con tutto quello che sta dicendo... ma per molte persone è una vera ispirazione e ha fatto sì che i media si concentrassero sulle questioni trans.

Altri notano che le aspettative potrebbero essere state troppo alte su Jenner. Mentre la sua importanza come celebrità non può essere sottovalutata in alcun modo, le persone si sono rese conto che non possono riporre le loro speranze e i loro sogni per l'uguaglianza a una persona, ha detto Moodie-Mills.

La trasformazione di Caitlyn Jenner: da medaglia d'oro olimpica a Trans Cover Star di Vanity Fair (Foto)

  • Bruce Jenner

    Caitlyn è nata Bruce Jenner è nato il 28 ottobre 1949 a Mount Kisco, New York. Ha vinto una borsa di studio per il football al Graceland College, ma un infortunio al ginocchio le ha impedito di perseguirla. Poi, vira verso il decathlon e si laurea nel 1973 in scienze motorie.

    Dove sono adesso – Bruce Jenner di Fan Fuego
Diapositiva precedente Diapositiva successiva 1 di 18

L'atleta precedentemente noto come Bruce ha subito cambiamenti drammatici sia nella sua immagine pubblica che nell'aspetto fisico che hanno portato all'annuncio della sua transizione

fantasy novels with female leads

Caitlyn è nata Bruce Jenner è nato il 28 ottobre 1949 a Mount Kisco, New York. Ha vinto una borsa di studio per il football al Graceland College, ma un infortunio al ginocchio le ha impedito di perseguirla. Poi, vira verso il decathlon e si laurea nel 1973 in scienze motorie.

Visualizza nella galleria

Articoli Interessanti